Visita effettuata dal neuropsichiatra,medico specialista che si occupa dello studio,della diagnosi e della terapia delle malattie neurologiche (struttura e funzionalità del sistema nervoso) che comportano sintomi psichiatrici (malattie mentali e disordini del comportamento). Queste malattie possono essere causate da lesioni cerebrali dovute a malformazioni od a traumi,conseguenti a tumori o ad infezioni. Molto spesso,infatti,l'epilessia (malattia caratterizzata da perdita di coscienza e convulsioni) o i tumori del cervello possono essere associati a disturbi psicotici (la psicosi è un disturbo psichico grave che interessa le funzioni del comportamento,la cognizione,le emozioni,la percezione,il linguaggio,la volontà e la creatività; chi ne è affetto mostra un disinteresse verso la realtà esterna,una disarmonia emotiva ed un comportamento deteriorativo affettivo) o depressivi (la depressione è un disturbo dell'umore caratterizzato da sentimenti di tristezza,colpa,vergogna e disperazione,nella maggior parte dei casi comparsi senza che vi sia un apparente motivo,in associazione con disturbi del sonno e dell'appetito,ansia ed irrequietezza,diminuzione del desiderio sessuale,ecc.) anche rilevanti. La neuropsichiatria infantile,in particolare,s'interessa dei disturbi affettivi,intellettivi,della motilità e del linguaggio di pazienti in età pediatrica (dalla nascita fino all'età dello sviluppo sessuale). I mezzi diagnostici utilizzati in neuropsichiatria sono per lo più l'elettroencefalogramma (tracciato ottenuto dalla registrazione dell'attività elettrica del cervello),la TAC (uso di raggi X per realizzare al computer una ricostruzione del corpo) e l'RMN (o risonanza magnetica nucleare,cioè applicazione di un campo magnetico esterno per visualizzare le strutture dell'organismo) che consentono di individuare la causa organica di molte malattie psichiatriche.