Perdita della consapevolezza di sé e dell'ambiente esterno,provocata da traumi o da varie malattie. Un tipo particolare di perdita di coscienza è la sincope,caratterizzata dall'incapacità di mantenersi in piedi e da una notevole difficoltà di compiere i movimenti dei muscoli. Tra le cause più frequenti ci sono le malattie cardiache,gli attacchi epilettici,l'ictus,le intossicazioni e gli stati di coma diabetico. La perdita di coscienza è sempre preceduta da una fase in cui l'individuo avverte ciò che sta accadendogli (lipotimia) e che,solitamente,è caratterizzata da un forte abbassamento della pressione. É necessario contattare immediatamente un medico,mantenendo il soggetto al caldo e non lasciandolo mai solo.