Nervo dell'occhio che trasmette al cervello le informazioni visive raccolte dalla retina. L'uomo ha due nervi ottici,uno per occhio,dai prolungamenti di cellule nervose originatesi nella retina e che si raccolgono in una zona chiamata papilla ottica che a sua volta rappresenta il punto di origine del nervo. Le lesioni del nervo ottico procurano alterazioni della vista,che di soluto coincidono con la sua riduzione.