CHE COS'E': La malattia di Wilson è una malattia genetica (vale a dire che si trasmette da una generazione all'altra tramite i geni) che consiste in un errato trasporto del rame all'interno dell'organismo con un conseguente accumulo nei tessuti. COME SI MANIFESTA: La Malattia di Wilson provoca insufficienza epatica,che si manifesta inizialmente con un ingrossamento dell'organo. Negli soggetti adulti è possibile che si presentino anche problemi agli occhi e problemi neurologici associati a sintomi psichiatrici come depressione,fobie,psicosi e nevrosi. Altri sintomi della Malattia di Wilson possono essere caratterizzati da disturbi a livello psichico,movimenti spastici,cirrosi,in quanto il rame si accumula soprattutto nell'encefalo e nel fegato. Raramente si riscontrano anche patologie renali.