Sofferenza di un tessuto (ad esempio del cervello o dell'intestino) provocata da carenza di ossigeno,a sua volta conseguente ad un insufficiente afflusso di sangue. Solitamente,l'ischemia è la conseguenza del blocco dell'arteria che porta sangue ad un tessuto. Altre volte,si presenta come la conseguenza di un'aumentata necessità di ossigeno da parte di un tessuto,com'è il caso dei muscoli che devono contrarsi. L'ischemia è caratterizzata da dolore,anche molto forte,che cessa quando si ristabilisce il normale afflusso di sangue. Se,però,ciò non avviene per tempo (si superano alcuni minuti) si possono avere danni irreversibili. Indispensabili visita del medico di famiglia o intervento del pronto soccorso.