Letteralmente significa 'acqua all'interno della testa'. E' una malattia in cui i ventricoli cerebrali (cavità del cervello) e l'interno della cavità cranica presentano una quantità superiore alla norma di liquido cefalorachidiano. Alcune volte l'idrocefalo è presente già alla nascita (forme congenite) a causa dell'ostruzione o del blocco dei canali attraverso i quali passa il liquido cefalorachidiano (liquido che si trova negli spazi all'interno ed intorno al cervello e al midollo spinale). Infiammazioni,tumori,ecc. possono provocarlo,bloccando il flusso del liquido cefalorachidiano. L'idrocefalo fa aumentare la pressione all'interno del cranio,con irrimediabili conseguenti danni al cervello,spesso incompatibili con la vita. La terapia è chirurgica: si installa una valvolina che consente lo scorrimento del liquido cefalorachidiano nel sistema venoso.