E' un esame che permette di valutare il cervello in seguito a privazione del sonno o di sonno farmacologico (cioè provocato con farmaci). Per l'esecuzione si pone sulla superficie esterna del cranio una cuffia elastica,provvista di alcune placchette d'argento collegate,attraverso un cavo,all'elettroencefalografo (l'apparecchio che registra l'attività elettrica del cervello). La registrazione é effettuata contemporaneamente da diversi punti del cranio,in modo da avere un quadro completo. E' un esame un po' lungo,da eseguirsi in tranquillità. Pertanto,in caso di bambini,che non sempre riescono a controllarsi,è richiesta la sedazione.