Processo infiammatorio che colpisce la colonna vertebrale,soprattutto dei soggetti di sesso maschile in età giovanile e adulta. Le cause possono essere infettive (brucellosi,tubercolosi,salmonellosi) oppure infiammatorie (artrite reumatoide,artrite psoriaca o altre forme di artrite infiammatoria). Nelle forme infiammatorie la terapia è eseguita con farmaci antinfiammatori. Quando la malattia è avanzata è necessaria la terapia chirurgica per ridurre lo stato di lussazione delle vertebre,stato che si è determinato a causa dei processi infiammatori che hanno ridotto la stabilità tra vertebra e vertebra. Nelle forme infettive la terapia è antibiotica. L'estensione del processo infettivo può corrodere gravemente la vertebra fino a determinarne la frattura. Inoltre,il pus sviluppatosi dalla vertebra può colare lungo la colonna vertebrale e penetrare nel canale vertebrale determinando gravi disturbi neurologici. In questo caso è necessario l'intervento del chirurgo per liberare il canale midollare da pus e frammenti ossei,che possono comprimerlo.