É una malattia caratterizzata da un abnorme affaticamento dei muscoli. I muscoli presentano una grave e rapida diminuzione della loro forza di contrazione fino ad arrivare ad uno stato di paralisi apparente. Il disturbo fondamentale della miastenia va ricercato in un'alterazione della trasmissione dell'impulso nervoso dal nervo al muscolo. I muscoli che possono essere colpiti dalla miastenia sono quelli innervati dai nervi cranici; ne sono espressione i segni oculari come la ptosi (cioè la caduta della palpebra superiore),lo strabismo (anomalia della vista per cui l'asse visivo di un occhio devia verso l'esterno o l'interno mentre l'altro occhio fissa normalmente gli oggetti),la diplopia (cioè la visione doppia della stessa immagine). Tipici sono anche i disturbi della masticazione e della deglutizione (l'atto dell'ingoiare essi si accentuano durante l'assunzione del cibo. Inoltre,la parola può essere disturbata durante il discorso. Tra i muscoli colpiti dalla miastenia,possono esserci anche alcuni muscoli innervati dai nervi spinali come quelli del collo: la testa non può essere mantenuta a lungo eretta e finisce per piegarsi in avanti. I muscoli del cingolo scapolare (spalle) e pelvico (bacino) possono essere interessati da questa malattia e ne consegue la difficoltà a salire le scale. Più raro è l'interessamento dei muscoli dell'estremità degli arti. Anche i muscoli respiratori ne sono spesso colpiti. É utile visita neurologica.