Degenerazione del disco intervertebrale,che perde la sua consistenza e la sua capacità di ammortizzare i carichi delle vertebre. Quando il disco vertebrale comincia a deformarsi,assume forme e spessori anomali. Modificandosi si estende al di fuori della colonna vertebrali andando ad invadere spazi non dovuti. Nei casi particolarmente gravi può arrivare a comprimere le radici dei nervi ed anche la dura madre (il rivestimento del midollo spinale). Ne conseguono dolori anche molto forti. Le cause possono essere numerose: uso scorretto del corpo,posture alterate,traumi che hanno condizionato il modo di stare in piedi,di camminare o di muovere il corpo,movimento eccessivo o carente,posizioni lavorative inadeguate,vecchiaia,malattie che alterano il contenuto dei minerali di cui sono fatte le ossa,stress eccessivo,ecc.. Si tratta di una condizione fisica,che se non è opportunamente curata,può portare all'ernia del disco. Si consiglia visita ortopedica.