Visita specialistica finalizzata accertamento della sussistenza di una malattia del sistema immunitario. In tale campo rientrano sia le malattie infettive sia le malattie autoimmunitarie. Le malattie infettive sono malattie dovute all'introduzione in un organismo di un altro organismo estraneo e patogeno (cioè responsabile di quella malattia). Da esse l'organismo si difende attivando il proprio sistema immunitario per la produzione di anticorpi,che esercitano azione distruttiva nei confronti dell'agente esterno. Le malattie autoimmunitarie,invece,conseguono ad un'alterazione del sistema immunitario,che reagisce contro i tessuti dello stesso organismo. In tali casi,dunque,si ha un'alterazione dei normali meccanismi di riconoscimento cellulare,che,nei soggetti normali,consentono all'organismo di distinguere il "sé" (che è ciò che fa parte dell'organismo stesso) dal "non sé" (che è tutto ciò che è estraneo all'organismo). Praticamente,il soggetto autoimmune produce anticorpi che possono colpire i suoi stessi organi o innescare malattie sistemiche (il che significa compromettere completamente alcune funzioni dell'organismo). Non si conoscono ancora con chiarezza quali sono i motivi che portano all'alterazione della risposta immunitaria e,conseguentemente,all'insorgenza delle malattie autoimmuni. Esistono molte malattie autoimmuni e le manifestazioni loro associate sono altrettanto numerose. Generalmente si è soliti suddividerle in due gruppi: le malattie sistemiche,che sono le più pericolose per l'organismo perché ne colpiscono interi apparati e le malattie organo-speciche,che,invece,colpiscono singoli organi. Le malattie sistemiche più diffuse sono il lupus eritematoso sistemico (malattia del tessuto connettivo,che è il tessuto presente tra una cellula e l'altra con funzione di sostegno) e l'artrite reumatoide (malattia reumatica di origine infiammatoria,dolorosa e potenzialmente invalidante). Tra quelle organo-specifiche,invece,sono particolarmente note: il morbo di Addison,che colpisce le ghiandole surrenali; il diabete insulino-dipendente,che determina una insufficiente produzione di insulina (ormone implicato nel metabolismo degli zuccheri) da parte del pancreas; alcune forme di anemia (che sono malattie del sangue caratterizzate da una produzione ridotta di globuli rossi la miastenia,malattia che colpisce i muscoli,che ne risultano gravemente affaticati. Attualmente non esistono cure completamente valide per questo genere di malattie. Di solito,si utilizzano farmaci cortisonici,aventi soprattutto la finalità di alleviare i principali disturbi ma che non migliorano il decorso della malattia e farmaci immunosoppressori,in grado di rallentarne l'evoluzione.