E' l'insieme di tutte le procedure diagnostiche,cliniche,radiografiche,di laboratorio e chirurgiche,utilizzate per stabilire la reale diffusione di un tumore intestinale. L'intestino è un organo dell'apparato digerente con la funzione di assorbimento (passaggio nel sangue) delle sostanze nutritive che provengono dall'alimentazione. In pratica,è un grosso "tubo",suddiviso in intestino tenue,o piccolo intestino (a sua volta ripartito in duodeno,digiuno e ileo),e intestino crasso,o grosso intestino. Quest'ultima parte è formata dal colon destro o ascendente (con l'appendice),dal colon trasverso,dal colon sinistro o discendente,dal sigma e dal retto. Una neoplasia intestinale è il risultato di una riproduzione incontrollata delle cellule della mucosa (rivestimento della superficie) che avvolge quest'organo. Le neoplasie intestinali più diffuse sono i tumori del colon-retto. La loro stadiazione attualmente si basa sul cosiddetto sistema TNM,che valuta il tumore primitivo (T),l'implicazione dei linfonodi regionali (N) e la presenza di eventuali metastasi (M) a distanza,laddove: 1) il tumore primitivo è la massa di cellule anomale originatasi nell'intestino; 2) i linfonodi regionali sono i linfonodi (organi in cui si formano i linfociti,ovvero particolari globuli bianchi che hanno il compito di difendere l'organismo da qualsiasi agente estraneo e dalle malattie) localizzati nell'intestino; 3) le metastasi a distanza sono masse di cellule anomale presenti in un'altra parte dell'organismo e derivate da quelle tumorali intestinali. Riguardo al parametro T si ha: TX = tumore primitivo non accertabile; Tis = carcinoma in situ; T0 = non evidenza di tumore primitivo; T1 = tumore che invade la sottomucosa; T2 = tumore che invade la muscolare propria; T3 = tumore che penetra attraverso la muscolare propria; T4 = tumore che invade direttamente altri organi o strutture. Riguardo al parametro N si ha: NX = linfonodi regionali non valutabili; N0 = linfonodi regionali liberi da metastasi; N1 = metastasi in 1-3 linfonodi regionali; N2 = metastasi in 4 o più linfonodi regionali. Riguardo al parametro M si ha: MX = metastasi a distanza non accertabili; M0 = metastasi a distanza assenti; M1 = metastasi a distanza presenti. Risulta,dunque: 1) stadio 0 corrispondente a Tis,N0 ed M0; 2) stadio 1 corrispondente a T1-2,N0 ed M0; 3) stadio 2 corrispondente a T3-4,N0 ed M0; 4) stadio 3 corrispondente a T1-4,N1-3 ed M0; 5) stadio 4 corrispondente a qualsiasi T,qualsiasi N ed M1.