Malattia infiammatoria cronica caratterizzata dalla presenza di granulomi (lesioni infiammatorie con formazione di noduli,che restano a lungo),che colpisce soprattutto soggetti giovani,di età compresa tra i venti ed i quarant'anni. I granulomi sono multipli e possono manifestarsi in diversi tessuti o organi (alcuni linfonodi,fegato,polmoni,occhi,cute,milza,ossa,articolazioni,muscoli scheletrici,cuore,sistema nervoso centrale pertanto,lo spettro dei sintomi provocati dalla malattia è molto variabile. Le manifestazioni iniziali della malattia sono febbre,perdita di peso e dolori articolari. A ciò si aggiungono altri sintomi specifici per la sede in cui essa è localizzata. Ad esempio,nel caso del polmone,che è l'organo più frequentemente colpitone,si hanno tosse e difficoltà respiratoria. Inoltre,generalmente,la malattia è molto duratura e può essere bloccata solo da farmaci che sopprimono il sistema immunitario. Si consiglia di consultare il proprio medico,che indirizzerà,eventualmente,ad opportuno specialista.