É una massa di cellule che si riproducono in modo incontrollato e che nella maggior parte dei casi si sono originate nel tessuto che riveste internamente uno dei testicoli. Il tumore del testicolo più comune è il seminoma,che si sviluppa lentamente,ma può dare metastasi,cioè può provocare la formazione di altri tumori in altre parti del corpo. Inizialmente,si presenta come un piccolo nodulo; poi,col passare del tempo,può invadere zone sempre più estese,facendo aumentare il volume del testicolo. Le metastasi si formano quando le cellule tumorali,imboccano la via dei vasi linfatici,che sono le strutture del nostro organismo attraversate dai linfociti (cellule che hanno il compito di reagire in modo specifico nei confronti di qualsiasi agente estraneo all'organismo). La diffusione delle metastasi può avvenire anche attraverso il sangue,che,nei casi più diffusi porta le cellule tumorali ai polmoni. Dopo la biopsia (che è un esame attraverso il quale si preleva un frammento del tessuto gonfio e lo si esamina al microscopio),lo specialista può decidere per l'intervento chirurgico. La chemioterapia (terapia basata sull'utilizzo di farmaci in grado di uccidere le cellule tumorali) fa parte dei protocolli terapeutici usati per fermare la malattia.