Si tratta del tumore osseo più diffuso. Colpisce soprattutto individui di sesso maschile. Se ne conoscono forme primarie,che colpiscono soprattutto le ossa lunghe (femore,omero,ecc.) di soggetti giovani e forme secondarie,particolarmente diffuse tra gli adulti,che colpiscono bacino,femore,omero,tibia e cranio. Generalmente,l'osteosarcoma si evidenzia come la conseguenza di una frattura che non si risolve: si forma nuovo tessuto,che provoca ingrossamento e dolore all'osso colpito. La diagnosi è effettuata attraverso radiografia. La terapia prevede la chemioterapia (cura delle malattie tumorali mediante appositi farmaci) o l'intervento chirurgico di amputazione dell'osso colpito.