Farmaci impiegati per bloccare le reazioni del sistema immunitario. I farmaci immunosoppressori sono impiegati nei trapianti per evitare il rigetto (dal momento che ciò che è stato trapiantato è estraneo all'individuo che ha subito il trapianto e,conseguentemente,è oggetto di reazione immunitaria) e nella cura delle malattie autoimmuni (come il lupus eritematoso sistemico) in cui un organismo esprime una reazione immunitaria contro le sue stesse cellule. Praticamente,i farmaci immunosoppressori agiscono bloccando nel primo caso la produzione di anticorpi e nel secondo caso quella di autoanticorpi.