E' l'abbreviazione di Antigene Delta,un esame del sangue eseguito per la diagnosi dell'epatite D,un'infezione del fegato,particolarmente aggressiva e che colpisce frequentemente i tossicodipendenti e coloro che hanno subito più volte trasfusioni. Il virus dell'epatite D (HDV),detto anche virus delta,per riprodursi richiede la presenza contemporanea del virus dell'epatite B (HBV). In caso di epatite virale B,si riscontra la presenza nel sangue di HbsAg,ovvero dell'antigene di superficie del virus responsabile (si tratta della proteina di rivestimento esterno del virus,che è presente nel sangue per alcune settimane dopo l'infezione). Ora,poiché i due virus dell'epatite B e dell'epatite D "viaggiano insieme",è inutile eseguire l'ADEL se il test dell'HbsAg ha dato un risultato negativo. É consigliabile seguire un'alimentazione povera di grassi ed ipocalorica nei 3 giorni che precedono l'analisi,che va eseguita a digiuno da 12 ore e sospendendo tutti i farmaci il giorno prima.