E' un test eseguito per la diagnosi di alcune malattie legate ad un'anomala produzione di insulina,un ormone che controlla la quantità di zuccheri presente nel sangue. Si valutano contemporaneamente l'aumento del contenuto di insulina nel sangue (iperinsulinemia) e la diminuzione di quello degli zuccheri (ipoglicemia) dopo aver mangiato. Nei soggetti normali,l'insulina ha un picco dopo 60 minuti; in caso di diabete (malattia causata dalla carenza di insulina e,conseguentemente,dall'incapacità dell'organismo di regolare il livello di zucchero presente nel sangue) od obesità (peso eccessivo),il picco si ha dopo 2 ore. I valori risultano aumentati anche nella gravidanza,nell'ipertiroidismo (malattia della tiroide causata da una produzione di ormoni troppo elevata) e nell'intolleranza alimentare al fruttosio (zucchero contenuto in molti frutti e nel miele).