Che cosa è

Malattia cronica (cioè malattia ad andamento prolungato): a causa di una mancanza di insulina (ormone) l'organismo non è in grado di controllare la quantità di zucchero presente nel sangue. L'insulina è prodotta dal pancreas,una ghiandola collegata all'apparato digerente. In sua assenza, gli zuccheri assimilati durante i pasti non possono essere assorbiti dalle cellule e, pertanto,si accumulano nel sangue in grande quantità. La concentrazione di zucchero nel sangue prende il nome di glicemia. I soggetti diabetici presentano un valore della glicemia elevato (è superato un certo valore massimo e si parla di glicemia alta). In essi, lo zucchero in eccesso viene liberato nelle urine (glicosuria). Compaiono, allora, aumento della sete e della fame, eccessivo bisogno di urinare, stanchezza, sonnolenza, perdita di peso, facile affaticamento, nausea e prurito, che sono i sintomi tipici del diabete. Chi soffre di diabete, anzitutto, deve seguire una dieta adeguata, che può rivelarsi risolutiva nei casi in cui non è alterato il meccanismo di produzione e di funzionamento dell'insulina. Alcune volte alcuni farmaci che abbassano il livello di glucosio nel sangue (detti ipoglicemizzanti) possono aiutare a gestire la condizione. Altrimenti, si ha il cosiddetto diabete insulinodipendente che necessita della somministrazione di insulina (terapia insulinica),che va a sopperire alla carenza da cui è affetto l'organismo. Il diabete è una malattia che va seguita con costanza,badando bene a seguire esattamente tutte le indicazione fornite dai medici; altrimenti,si può incorrere in serie complicanze. Tra le possibili complicanze ci sono: l'ipoglicemia (diminuzione del livello di glucosio nel sangue molto al di sotto dei valori di normalità,cioè a meno di 60 mg/dl), l'iperglicemia (aumento del livello di glucosio nel sangue oltre 120 mg/dl), il piede diabetico (malformazione del piede),la gengivite (infiammazione delle gengive),la paradontopatia (malattia che colpisce la gengiva e l'osso, cioè i tessuti che sostengono il dente),la retinopatia (malattia non infettiva della retina). Consigli alimentari per i diabetici: una corretta alimentazione è un elemento chiave del controllo della malattia. Carboidrati (zuccheri), grassi e proteine sono indispensabili per una dieta bilanciata ed una sana alimentazione.

Consigli

Una dieta bilanciata e salutare aiuterà a:

  1. controllare il livello di glucosio nel sangue,
  2. mantenere il proprio peso corporeo costante,
  3. abbassare il livello dei grassi nel sangue,
  4. migliorare la propria qualità di vita.

Raccomandazioni

Particolare attenzione deve essere prestata a:

  1. grassi: diminuire i grassi e cibi ad alto contenuto di grassi e utilizzare oli vegetali al posto di burro, margarina o lardo;
  2. zuccheri: limitare la quantità di zucchero e cibi contenenti zuccheri, assumendone piccole dosi solo in determinate occasioni;
  3. alcool: bere alcolici saltuariamente e mai a stomaco vuoto.

L'assunzione in eccesso di questi cibi e bevande porta ad aumenti di peso e problemi circolatori. E' utile,inoltre: 

  1. non saltare i pasti,
  2. assumere più frutta e verdura,
  3. non mangiare cibi troppo salati,
  4. bere molta acqua.

Altra raccomandazione è misurare il livello di glucosio nel sangue frequentemente e variare la dose d'insulina se necessario,sempre, però, dopo aver consultato il proprio medico. Per ogni qualsiasi complicanza improvvisa della malattia, consultare il proprio medico.