Asportazione dei nervi contenuti in denti con più radici. Dopo aver eseguito l'anestesia,con il trapano si pratica un forellino nella corona (il "cuore") del dente in oggetto. I nervi da asportare sono estirpati attraverso questo forellino,adoperando un apposito strumento (tiranervi). Successivamente,si pone nel forellino una sostanza asettica,che va a riempire lo spazio dove prima c'erano i nervi. Il dente così curato,non farà più male e non sarà necessario eseguirne l'estrazione. L'intervento dura circa 20 minuti.