La nutrizione clinica si occupa della prevenzione,della diagnosi e della cura dei disturbi legati all'alimentazione. L'alimentazione è una funzione naturale mediante la quale vengono assunte le sostanze (alimenti) che servono per accrescere e per reintegrare i tessuti e le riserve da cui si attinge l'energia necessaria per svolgere le attività vitali. La quantità di alimenti e di energia assunti giornalmente dovrebbero variare a seconda del sesso,dell'età,dell'attività svolta e la scelta dei cibi nell'ambito di una corretta alimentazione è il presupposto fondamentale per raggiungere e mantenere lo stato di salute ed evitare l'insorgere di alcune malattie legate a una alimentazione eccessiva (ad esempio l'obesità) o carente (sia per quantità,sia per qualità degli alimenti assunti). I medici nutrizionisti bilanciano dosi e tipo di alimenti nel modo più opportuno per il paziente esaminato. Alcuni consigli per un'alimentazione equilibrata: 1) ridurre il consumo di grassi,soprattutto quelli di origine animale; 2) limitare il consumo di cibi contenenti zuccheri; 3) ridurre il consumo di alcol; 4) aumentare il consumo di cereali,verdura e frutta per favorire l'apporto di vitamine (sostanze fondamentali per lo svolgimento dei processi dell'organismo 5) ridurre l'uso di sale; 6) per le donne adolescenti ed adulte: aumentare il consumo di cibi ricchi di calcio (latte e derivati per bambini,adolescenti e donne in età fertile: consumare cibi ricchi di ferro (carni rosse magre,pesce,legumi,ecc.).