Visita eseguita da un medico specialista dell'apparato digerente e,dunque,su esofago,stomaco,intestino,fegato,pancreas,ecc.. Lo scopo è individuare eventuali malattie di tali organi e stabilire la terapia più idonea. A tal fine il gastroenterologo esegue esami di routine come l'ecografia (una tecnica che utilizza gli ultrasuoni e che fornisce immagini che,interpretate dal personale addetto,sono indicative di eventuali anomalie riscontrate),esami strumentali specialistici come la gastroscopia (esame eseguito con uno strumento detto gastroscopio,che è un tubo sottile munito di una specie di telecamera,che una volta entrata all'interno del corpo fornisce direttamente su un monitor immagini della parete interna dello stomaco) e,se necessario,la biopsia (prelievo e successivo esame al microscopio di un campione di tessuto effettuato allo scopo di accertare un'eventuale malattia).