Disturbo del linguaggio,che è alterato a vari livelli (nella formulazione,nell'espressione,nella comprensione,nella lettura e nella scrittura). I bambini disfasici sono meticolosi,rigidi,perseveranti,possiedono una scarsa memoria. Anche se incominciano a dire le prime parole in età regolare,stentano ad arricchire il proprio "vocabolario",esprimendosi a parole singole anche fino a tre anni e mezzo o quattro anni. Dopodichè cominciano ad esprimersi utilizzando espressioni di due o più parole,con scarso uso di verbi,articoli,preposizioni,ecc.. La terapia è rieducativa ed utilizza le tecniche della logopedia (il campo sanitario che si occupa della prevenzione,dell'educazione e della rieducazione dei disturbi della voce,del linguaggio e della comunicazione) e di altre tecniche che stimolano l'attività mentale del bambino.