Disturbo della digestione,spesso legato a particolari malattie dell'apparato digerente (ulcere,ernie iatali,malattie del fegato,del pancreas,dell'appendice,ecc.,tumori) o anche riguardanti organi non facenti parte dell'apparato digerente (malattie del cuore e dell'apparato circolatorio,diabete,nefriti,pneumopatie,ecc.). La dispepsia provoca dolori e bruciori di stomaco,spesso associati a vomito,in seguito ai pasti. Nelle forme più gravi si può avere una digestione molto difficoltosa,associata ad acidità di stomaco da quattro a sei ore dopo i pasti. Per la terapia si utilizzano gli stessi farmaci utilizzati per la cura dell'ulcera peptica. Utile visita gastroenterologica.