Sono esami eseguiti per valutare la reazione (allergia) di un organismo verso specifici allergeni,vale a dire sostanze di natura varia che,introdotte ripetutamente in organismi sensibili,determinano la comparsa di fenomeni allergici. I test cutanei sono eseguiti sulla pelle. Si tratta di test qualitativi,vale a dire che permettono di individuare l'allergene responsabile della malattia allergica,ma non di valutarne l'entità. Tra i test cutanei è particolarmente usato il prick test. Come si esegue? Si deposita una goccia di una soluzione contenente l'allergene in esame sulla pelle dell'avambraccio e si esegue una puntura,attraverso la goccia,nella pelle,in modo che l'allergene penetri in essa. Dopo 15-30 minuti si verifica la presenza di un eritema (alone rosso) o di un pomfo (gonfiore). Ciò conferma la diagnosi di allergia alla sostanza testata. La valutazione delle dimensioni dell'eritema o del pomfo fornisce semplicemente un'indicazione dell'entità dell'allergia.