Ispessimento eccessivo dello strato esterno della pelle. L'ipercheratosi è provocata da un aumento della produzione di cheratina,che è una proteina dura molto presente nello strato esterno della pelle. Può essere diffusa o limitata ad una certa zona dell'organismo,congenita o acquisita,primitiva o conseguente ad altre malattie. L'ipercheratosi primitiva può essere provocata da numerosi traumi ripetuti o dal contratto con particolari sostanze. Il caso più comune è costituito da calli o duroni che si formano in tutte le zone del corpo sottoposte a sfregamento o compressione (le piante dei piedi,ad esempio). L'ipercheratosi secondaria,invece,è la conseguenza di malattie come il lichen,la psoriasi,l'eczema,le micosi,alcuni infezioni batteriche,la sifilide e la tubercolosi. E' utile visita dermatologica.