É un intervento chirurgico il cui scopo è di addolcire le irregolarità della pelle,livellandone la superficie. Si usa per l'eliminazione di tatuaggi,lentiggini,rughe,cicatrici o danni alla pelle causati dall'acne. La cute è livellata,previa anestesia,mediante l'azione di spazzole d'acciaio o di frese,che ne asportano gli strati più superficiali. La dermoabrasione può essere eseguita con un particolare strumento,chiamato curette (curettage). Si tratta di un cucchiaio di metallo,dai margini affilati e con un manico sottile,con il quale il medico leviga la pelle,donandole un aspetto più liscio e giovane. Dopo l'intervento,si applicano sulla cute trattata garze imbevute di soluzione salina,per circa una settimana. Si potrà notare un modesto gonfiore per alcune settimane. E' vietata l'esposizione al sole per un mese; poi,per esporsi bisogna usare un filtro protettivo.