Si verifica quando un individuo ha una pressione massima (sistolica) inferiore a 100 mmHg. I sintomi sono: stanchezza,svogliatezza,frequenti sbadigli,mal di testa,spesso sudorazione e rossori. Intraprendere qualsiasi attività diventa faticoso sia per quanto riguarda gli sforzi fisici sia per quelli psichici. Possono comparire diarrea ed emissione maggiore di urina. Uno dei primi sintomi che compaiono agli ipotesi è il malessere diffuso nel momento in cui si alzano dal letto; passando dalla posizione orizzontale a quella verticale,l'ipoteso impallidisce,suda,la vista gli si annebbia e "vede buio",avverte vertigini e cedimento delle forze,talvolta sviene. L'ipotensione può essere un disturbo momentaneo oppure può comparire durante alcune malattie come le anemie,il tifo,la difterìte,la polmonite,le malattie del fegato e delle ghiandole surrenali. Guarite queste malattie,si risolverà anche il problema dell'ipotensione. Se si tratta di un'ipotensione permanente,questa potrebbe migliorare con l'età o con farmaci prescritti dal medico. Si consiglia visita cardiologica.