Tecnica chirurgica impiegata per ristabilire la circolazione sanguigna alterata dall'occlusione parziale o totale di una o più arterie coronariche (le arterie che riforniscono di sangue il muscolo cardiaco). Bypass è un termine inglese che significa "oltrepassare" ovvero "andare oltre". La tecnica,infatti,consiste nel creare un percorso alternativo per il sangue,che oltrepassi la zona bloccata. Ciò può essere fatto in due modi: collegando l'aorta e l'arteria coronaria prima del punto in cui si è avuto il "blocco" utilizzando un tratto di vena safena (una vena delle gambe) prelevata dallo stesso paziente o collegando direttamente con il cuore l'arteria mammaria interna di sinistra. In entrambi i casi si fa giungere nuovamente il sangue al miocardio (muscolo del cuore),evitando un infarto (la morte di quella parte del cuore che non viene più irrorata dal sangue per una ostruzione di un ramo delle coronarie o delle coronarie stesse) o il peggioramento delle condizioni di un paziente già infartuato. L'intervento è eseguito da uno specialista in cardiochirurgia.