Tra gli esami di routine che bisognerebbe fare abitualmente c’è, senza ombra di dubbio, l’analisi delle urine.


Si tratta di un particolare tipo di esame che analizza campioni di urina alla ricerca di una possibile alterazione chimica, possibile segnale di un problema, generalmente legato ai reni e ad altre disfunzioni/problematiche (infezioni, diabete, ecc.).


La quantità di urina necessaria per effettuare un esame è pari a circa dieci millimetri, raccolti di prima mattina in un contenitore sterile (che si compra in farmacia) e conservato in frigo fino al momento della consegna in laboratorio.


Diversi possono essere le tipologie di esami per un’analisi dell’urina più approfondita, per cui meglio non dilungarsi troppo. Le uniche premure che teniamo a consigliarvi fanno riferimento alla professionalità del laboratorio di analisi ed alla lettura dell’esame.